27Maggio2017

La Voce

Sei qui: Home Ardea Ardea Ambiente ARDEA, AVVIATI DALLE GUARDIE AMBIENTALI I CONTROLLI SULLE COLTIVAZIONI DI FAVE

ARDEA, AVVIATI DALLE GUARDIE AMBIENTALI I CONTROLLI SULLE COLTIVAZIONI DI FAVE

guardie Ambientali

Le Guardie Ambientali di Ardea sono impegnate in controlli sulle zone di coltivazione o commercializzazione delle fave in un'ottica di tutela della salute di coloro che sono affetti da favismo. Le attività hanno interessato l'area della Castagnola e la zona Strampelli ma procederanno anche in altri quartieri del territorio in questi giorni. I cittadini dediti alla coltivazione del legume sono stati invitati all'immediata rimozione e distruzione per evitare di incorrere in sanzioni amministrative.


"Il servizio di informazione e controllo sulle coltivazioni di fave- dichiara Giovanni Tardi dall'Ufficio Legale delle Guardie Ambientali- rientra in quei servizi organizzati in collaborazione con la Polizia Locale per la tutela della salute di quelle persone affette da favismo. La campagna di controlli non ha avuto solo come scopo quello di individuare le eventuali coltivazioni poste in violazione dell'Ordinanza n 33/2012 ma anche quello di spiegare ai coltivatori, in un'ottica di comprensione della norma, il rischio che possono rappresentare per quei soggetti, presenti sul nostro territorio, affetti da favismo."
La coltivazione di fave è vietata nei centri abitati e nel raggio di 300 mt da luoghi frequentati dal pubblico come chiese, scuole, caserme, edifici comunali, farmacie e simili.

Articolo pubblicato nell'edizione numero:1531