Qualità della vita, Latina sprofonda nelle classifiche de Il Sole 24Ore e Italia Oggi

Latina – La qualità della vita nella provincia di Latina peggiora di anno in anno: a dirlo non è una, ma ben due indagini, rispettivamente Il Sole 24Ore e Italia Oggi, che posizionano la città oltre la metà bassa della classifica. Due censimenti annuali certamente diversi tra loro, soprattutto per gli indicatori presi in esame, ma che sembrano concordi nell’assegnare la posizione alla provincia: 82° per il Sole 24Ore e 81° per Italia Oggi su 110 totali, perdendo in ognuna rispetto al 2016 5 punti.
I settori ad essere maggiormente in crisi sarebbero quelli più delicati, come Ambiente, Salute e Giustizia; secondo il Sole 24Ore è proprio il sottosettore Ambienti e Servizi a spaventare di più: 106esima posizione a causa di un basso punteggio concesso da Legambiente sull’ecosistema urbano, un’alta spesa in farmaci e un elevato consumo di suolo; sulla stessa lunghezza d’onda per il sottosettore Ambiente è il risultato di Italia Oggi, che posizione Latina alla 97esima posizione soprattutto per la produzione di rifiuti urbani, consumi idrici, dispersione energetica e consumi energetici alti.
Altra maglia negativa è appunto quella della Salute: è, in questo caso, l’indagine di Italia Oggi a spedire la città di Latina alla 109esima posizione, migliore solo rispetto ad Agrigento: un dato dovuto al personale medico e infermieristico sottodimensionato, alla carenza dei posti letto e delle apparecchiature diagnostiche e molto altro ancora.
Si arriva poi al sottosettore Giustizia e Sicurezza: troppe cause con durata superiore ai 3 anni, insieme al numero dei furti e all’indice di litigiosità, che spediscono Latina, secondo il Sole 24Ore, nella zona più bassa della classifica; nuovamente concorde l’indagine di Italia Oggi, nella quale troviamo Latina alla 86esima posizione in fatto di Criminalità in particolare per l’elevato numero di omicidi colposi e volontari, le lesioni dolose e i sequestri di persona; stessa posizione per quanto riguarda lo spaccio, lo sfruttamento della prostituzione e i furti.
Gli unici settori che possono dirsi salvi sono quelli legati alla Cultura e al Tempo Libero: buona la qualità delle librerie, delle sale cinematografiche e delle attività di ristoro e agriturismo, sebbene la spesa dei viaggiatori stranieri sia particolarmente esigua. Buono anche il Settore Popolazione: le nascite sono risultate nettamente superiori alle morti facendo salire Latina soprattutto per quanto riguarda la dimensione delle famiglie.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*

Social

Facebook

Twitter

Instagram

@quotidianolavoce

Meteo

Oroscopo

Borsa

Camera dei Deputati

Guida TV