Roma, rapinavano esercizi commerciali armati di pistola, arrestati due romani

Roma – In seguito ad una lunga indagine, i Carabinieri della Stazione Roma Villa Bonelli hanno dato un volto ai due malviventi che, tra il 20 e 24 gennaio, armati di pistola rapinarono un supermercato in via Portuense ed una farmacia in via di Bravetta.
A finire in manette, con l’accusa di rapina e ricettazione, due cittadini romani, di 30 e 42 anni, senza occupazione e già noti alle forze dell’ordine per precedenti reati.
Medesimo in ogni occasione il modus operandi adottato dai due complici: raggiunto l’obiettivo scelto a bordo di uno scooter (poi risultato rubato), uno dei due entrava nell’esercizio commerciale e minacciando i dipendenti con l’arma, si faceva consegnare l’incasso, mentre l’altro rimaneva fuori fungendo da “palo”.
All’epoca dei fatti, i Carabinieri ricostruirono le dinamiche acquisendo le immagini delle videosorveglianze degli esercizi commerciali, immagini che hanno poi permesso di identificare i due rapinatori.
Rintracciati presso le rispettive abitazioni, i malviventi sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Regina Coeli; i Carabinieri hanno inoltre trovato in loro possesso la pistola, lo scooter, l’abbigliamento e i caschi: il tutto utilizzato per consumare le due rapine.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*

Social

Facebook

Twitter

Instagram

@quotidianolavoce

Meteo

Oroscopo

Borsa

Camera dei Deputati

Guida TV