Nettuno, rischio falesia in zona Punta Borghese: stabilito divieto di transito

Nettuno – In seguito al distacco di una consistente quantità di materiale tufaceo dalla parete della falesia in località Punta Borghese, avvenuto lo scorso 12 Marzo, un ordinanza sindacale ha stabilito l’interdizione del transito, sosta, balneazione e navigazione dell’area. Un provvedimento stabilito anche alla luce dei monitoraggi svolti dal Comando di Polizia Locale e in seguito alla relazione dell’Area III ‘Tecnica Assetto del Territorio Servizio Lavori Pubblici e Manutenzione’, che hanno accertato la fragilità dell’intera falesia di roccia, il cui crollo è da addebitare non solo ai fenomeni di erosione marina ed eolica, ma inparticolare agli intensi eventi meteorologici che hanno interessato l’intero territorio durante l’inverno appena trascorso. Di seguito quanto è possibile leggere nell’ordinanza sindacale:
“Si rende urgente ed indifferibile attuare tutte le procedure di carattere straordinario e urgente previste dall’art. 54 del T.U.E.L. finalizzato alla rimozione, in tempi brevi, delle situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità ed alla messa in sicurezza delle aree di cui sopra”. Con Ordinanza n. 13 del 28 Marzo, dunque, il Sindaco ordina “il divieto di accesso e transito nell’area della spiaggia nel tratto a partire dal filo ovest del civico n°143 sino al civico 155 di via Gramsci, nonché il divieto di balneazione per un tratto di metri 50 cinquanta dal piede della falesia… e il divieto di accesso e transito nell’area della spiaggia nel tratto in prossimità del Forte Sangallo”.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*

Social

Facebook

Twitter

Instagram

@quotidianolavoce

Meteo

Oroscopo

Borsa

Camera dei Deputati

Guida TV