Roma - Garbatella, 16enne coltivava marijuana con l’aiuto del padre agronomo: presi da cc

Il papà, agronomo di professione, stava istruendo il figlio 16enne sulle tecniche più raffinate per far crescere delle rigogliose piante, ma di canapa indiana.
A scoprire l’insolita situazione sono stati i Carabinieri della Stazione Garbatella che hanno fatto scattare le manette ai polsi del genitore, un romano di 54 anni, e denunciato a piede libero il figlio. Le accuse per entrambi sono quelle di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
A tradire la loro attività sono state le dosi di marijuana trovate dai Carabinieri nelle tasche del giovanotto, controllato poco distante dalla sua abitazione in via Ludovico di Monreale mentre si aggirava in atteggiamento sospetto.
Le attività di verifica dei militari sono state estese a casa del ragazzo, dove è stato trovato anche il papà e dove sono state recuperate decine di dosi di hashish, un coltello intriso di sostanza e un bilancino di precisione nascosti nella sua cameretta, 29 piante di marijuana alte oltre 1 mt e 20 cm posizionate ordinatamente in vasi sul balcone dell’abitazione e 80 grammi di marijuana occultati nello studio in uso al padre del 16enne.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*

Social

Facebook

Twitter

Instagram

@quotidianolavoce

Meteo

Oroscopo

Borsa

Camera dei Deputati

Guida TV