Tiburtino, con falso documento d’identità versava buoni fruttiferi rubati: arrestata 49enne

Nell’ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, finalizzati al contrasto delle illegalità diffuse e dei reati in genere, operatori del Compartimento Polizia Postale del Lazio, nella giornata di ieri, hanno tratto in arresto D.E., di 49 anni, colta in flagranza di reato poiché in possesso di un documento di identità falso, riproducente le proprie generalità, valido per l’espatrio. L’intervento della pattuglia della Polizia Postale di Roma era stato richiesto dal direttore dell’Ufficio Postale di via Marcotti n. 45, insospettito dal comportamento della donna. Quest’ultima, infatti, presentatasi presso lo sportello dell’Ufficio Postale, esibendo un documento falso, tentava il deposito di n. 11 buoni fruttiferi postali su di un conto bancoposta, appositamente aperto alcuni giorni prima. Intervenuti tempestivamente sul posto, gli operatori della Polizia Postale hanno bloccato la donna, che veniva così trovata in possesso di una carta di identità falsa, nonché di titoli postali aventi un importo nominale complessivo pari ad euro settemila, provento di un precedente furto. La donna, dunque, come disposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Roma, è stata trattenuta presso le camere di sicurezza della locale Questura a disposizione della A.G., in attesa del rito direttissimo.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*

Social

Facebook

Twitter

Instagram

@quotidianolavoce

Meteo

Oroscopo

Borsa

Camera dei Deputati

Guida TV