27Maggio2017

La Voce

Sei qui: Home Pomezia Pomezia Ambiente POMEZIA, RICICLO E RIUSO DEI RIFIUTI NELLA CAMPAGNA PER LE SCUOLE "WASTE TRAVEL 360°" (video)

POMEZIA, RICICLO E RIUSO DEI RIFIUTI NELLA CAMPAGNA PER LE SCUOLE "WASTE TRAVEL 360°" (video)

waste travel 360 pomezia

E' Pomezia l'ottava tappa nazionale di Waste Travel 360°, il primo progetto di realtà virtuale nell'economia circolare, che permetterà a bambini e giovani ragazzi di considerare i rifiuti non più come scarti, ma come futura materia prima per la realizzazione di nuovi oggetti.


Un nuovo strumento didattico, ideato da Ancitel Energia&Ambiente, che ora entrerà nelle scuole attraverso una campagna itinerante, con quale saranno coinvolti più di 10.000 studenti in 40 Comuni italiani nell'arco di 9 mesi.
Sono stati oltre 350 gli alunni dell'Istituto comprensivo "Via della Tecnica" di Pomezia, che hanno potuto scoprire questo strumento composto da immagini a 360°, navigabili intuitivamente da tutti i dispositivi, e compiere così una visita immersiva e interattiva nel mondo dei rifiuti, grazie alla resa grafica e alla qualità delle immagini HD.
Il Waste Travel 360° permette di interagire direttamente con i materiali, dall'alluminio alla carta, dalle pile all'organico, quasi come in un impianto di selezione e valorizzazione reale. I giovani fruitori potranno essere dunque parte attiva e integrante dello spazio, accompagnando i rifiuti nel processo di trasformazione e valorizzazione sino ai prodotti finali.
Sara De Angelis, project manager per Ancitel Energia e Ambiente, ha descritto nel dettaglio Waste Travel 360°. Un'iniziativa che ha già raggiunto zone del nord e del sud Italia, per un totale di 10 comuni a fine maggio. Waste travel 360° prevede anche un concorso di raccolta delle pile con tre premi finali del valore di 7 mila euro per i partecipanti .
L'Assessore Lorenzo Sbizzera ha sottolineato l'importanza di questo progetto che, grazie ai dispositivi per la realtà virtuale, permetterà ai più piccoli di capire concretamente cosa avviene dopo la prima fase di raccolta differenziata.

Articolo pubblicato nell'edizione numero:1536